Sunday, August 28, 2005

VECCHIETTE VOLANTI

Ma dove son finite quelle belle HOSTESS con la coscia lunga, la chioma fluente e il sorriso della Barbie? Di sicuro non lavorano per la Delta Airlines! Più che uno staff di assistenti di volo sembra l’ospizio in vacanza! Già dalla divisa si notano le caratteristiche del reparto geriatrico: una vestagliona per taglie forti color grigio muffa (tanto per restare in tema), roba che mia nonna rifiuterebbe indignata! L’esemplare di "NONNA VOLANTE" si trova su tutti i voli e tutte le destinazione. E’ un soggetto che si irrita facilmente, assolutamente intollerante e ha sempre ragione. Caratteristiche che si riscontrano anche tra i partecipanti di gite per anziani promosse dal comune. L’età media si aggira sui settantacinque anni (sale per i voli locali di breve durata), la statura non supera quella dei PIGMEI dell’Africa meridionale con la stazza, però di un elefante sempre della stessa zona. Ecco perché è consentita una sola valigia a persona. E’ una questione di peso! La chioma brizzolata è tagliata corta e supportata da permanente ottenuta infilando le dita in una presa a 220 volt. Faccia acqua e sapone, del resto nemmeno il mago del bisturi potrebbe fare qualcosa per recuperare l’avanzare inesorabile del tempo! La décolleté col tacco a spillo che faceva arrapare i passeggeri maschi, è stata sostituita da un mocassino basso con suola in gomma per permettere a calli, duroni e occhi di pernice di non riprodursi. Il collant coprente dà un tocco raffinato in stile BEFANA SEXY e l’Alzheimer aiuta nell’offrire un servizio veloce ed efficiente. Insomma è un gran bel volare con un servizio ineccepibile. L’importante è non chiedere mai niente e non muoversi poiché i soggetti Arterio Sclerotici sono molto suscettibili. Due giorni fa sul volo New York/Venezia una Vecchietta Volante stava transitando nel corridoio con il suo carrello porta vivande, quando il classico ragazzotto balordo cercava di sgranchirsi le caviglie, allungandole verso l’esterno, dopo aver passato le ultime cinque ore con i denti conficcati nelle ginocchia. La "Vecchietta" che non sopporta rallentamenti nella sua attività ha colpito ripetutamente lo scellerato e non curante delle sue urla strazianti ha continuato il suo percorso senza nemmeno scusarsi e lamentandosi invece del fatto che i passeggeri hanno l’orribile abitudine di allungare le gambe al di fuori del centimetro quadrato a loro disposizione! Un po’ più tardi ho fatto scattare la molla dell’orgoglio alla stessa "Vecchietta" poiché mi sono permessa di chiedere un bicchiere d’acqua in un momento in cui il carrello delle vivande era già rientrato. Arterio Sclerosi e Alzheimer si sono attivati allo stesso tempo mandando in corto circuito il cervello già in avaria per una cospicua perdita di neuroni. Non vi dico la reazione! Roba da neuro! In compenso le tariffe sono pura follia! Neanche un viaggio sullo Shuttle può costare così tanto e trovare un posto è come vincere alla lotteria! Peccato che una volta a bordo si scopra che l'aereo è semi-vuoto. Si insinua a questo punto il dubbio che la Delta Airlines si preoccupi, principalmente, di vendere i bglietti a prezzi esorbitanti dimenticandosi dei posti a prezzi decenti!Tralascio ogni commento sul personale di terra che ha l’espressione di un toro morsicato da un ratto di fogna!

2 Comments:

Anonymous Anonymous said...

Finally someone understands how us men feel about these UGLY waitresses. Grazie!

11:38 PM  
Blogger johneyprehiem26050214 said...

i thought your blog was cool and i think you may like this cool Website. now just Click Here

7:37 PM  

Post a Comment

<< Home