Wednesday, March 28, 2007

APPUNTAMENTI DA NON PERDERE

E’ tempo di grandi eventi. Gli abitanti di New York City sono in fibrillazione. Si nota una certa impazienza nei volti provati dall’attesa. Qualcosa di grosso sta per succedere…l’apocalisse? No, e’ in arrivo “The New Yorker Conference/2012: stories from the near future”. Un evento che supera i confini spaziali e temporali, un’emozionante avventura che travalica la leggenda, un avvenimento che entrerà prepotentemente nella storia, per diventare il più grande evento del mondo e tutto ciò, signori e signori, per soli $1.200 dollari a biglietto. Un’inezia se si pensa che andrete a conoscere alcune delle menti sovranaturali in grado di creare un “nuovo corso” negli anni a venire. Tra gli speaker, completamente sconosciuti, ci sarà anche David Byrne e il famosissimo chef Will Goldfarb, che si può tranquillamente incontrare nel suo localino “Room 4 dessert” andando a mangiare una fetta di torta.
Ah, scusate poi ci sarà tutto lo staff della rivista New Yorker, dal direttore, al tizio che pulisce le toilette. Un’occasione da non perdere. Accorrete numerosi.

Labels: , ,

7 Comments:

Anonymous Paolo said...

Solo $1.200?!?!?! Faccio subito il bonifico!!

6:11 AM  
Blogger spiderfedix said...

con la ricettazione della coppa di cristallo che ho rubato da Serendipity non dovrei avere problemi ad acquistare sto biglietto..

6:35 AM  
Anonymous Stanton said...

ma i newyorkesi ci vanno tutti? :o


www.sottoilsoledimilano.splinder.com

9:41 AM  
Blogger Maria & Stefano said...

Ah bhe' $1200 mi sembra un affarone;)

Maria

1:15 PM  
Anonymous Oby said...

Mi stai dicendo che a New York si spaccia comodomente un corso di nulla assoluto per una nuova esperienza unica e imperdibile per 1200 dollaroni? E che c'è anche chi ci va? ... Adoro gli Stati Uniti!!

3:20 PM  
Blogger Nikita said...

paolo: bene perche' i posti sono limitati.
spiderfedix: no, penso di no. Altrimenti faremo una colletta.
stanton: no, i posti sono pochi, percio' immagino che sia in atto una guerriglia per l'accaparramento.
mari&stefano: gia', considerato che sono per una giornata e due serate.
oby: piu' o meno.

4:52 PM  
Anonymous mago said...

Vista dall'Italia sembrerebbe di no. Ma..Quanto alla Pasqua suggerirei la preparazione di un classico Casatiello napoletano. Impegnativa ma consolatoria.

5:30 AM  

Post a Comment

<< Home