Thursday, February 09, 2006

IL MASSACRO DI SAN VALENTINO


San Valentino si avvicina, e’ un momento terribile! Duane Reade, Rite Aid e Eckerd hanno gli scaffali che rigurgitano scimmioni di peluche che tengono cuori rossi in mano con la scritta: “Oh, Baby!” Una vera oscenità. Per non parlare dei bigliettini augurali. Eh, in questo campo i “geni incompresi” che lavorano per Hallmark scatenano tutto il loro talento poetico e se ne vengono fuori con delle frasi che manderebbero in fibrillazione il cuore di Tarzan del tipo: “Sono pazzo di te!”, “Sono fuso!” O cose molto più impegnate, roba che eleva lo spirito e lo mette sotto formaldeide.
Ma passiamo oltre e affrontiamo l’argomento “cioccolatino”. E’ un altro articolo inflazionatissmo che compare massicciamente in periodo pre-San Valentino sottoforma di scatola a forma di cuore ricoperta di vellutino liso. Molto spesso vengono fatte promozioni del tipo 2 X 1 e altre diavolerie che aiuteranno a dare una bella sferzata all’indice dell’obesità’ già drammaticamente dilagante in tutti i 50 Stati confederati.
- Che bello e’ San Valentino! Amiamoci per un giorno, così mi porterai fuori a cena in quel bel ristorantino da $100 a testa e poi comprami quel bel mazzetto di rose rosse che per l’occasione costa tre volte tanto.
Un vero massacro per le tasche degli innamorati.
Love.

3 Comments:

Anonymous Joe said...

La gente si lascia abbindolare da feste fittizie create solo ed esclusivamente per generare un certo volume d'affari.

11:50 PM  
Anonymous Felson said...

San Valentino l'ho sempre snobbato (ok, è vero, mai stato engaged in quel giorno, ma il motivo non è questo), ma che senso ha?

12:29 PM  
Blogger Nikita said...

Ha un peso economico notevole!

1:55 PM  

Post a Comment

<< Home