Saturday, October 07, 2006

EVENTI


Eccovi alcuni eloquenti frammenti tratti da una manifestazione contro la guerra che si stava svolgendo ieri a Union sq.
Purtroppo non posso fornirvi l’audio. Vi basti sapere che la colonna sonora era un elegiaco rap “live” in onore di Bush e i suoi collaboratori.
Un dramma liturgico sussurrato appena, dai toni pastorali e poetici con l’intento di far rivivere i momenti più significativi della sua carriera, narrandoli in una forma dall’elevato contenuto artistico, dal taglio elegante e soprattutto variegato. Un capolavoro melodico di grande originalità armonica. Un contributo essenziale al vocabolario della lingua inglese.









































.

9 Comments:

Blogger marica said...

Manco per un pò di giorni e mi ritrovo un blog tutto nuovo!!!
Brava, complimenti!!!

7:00 AM  
Anonymous Roberto said...

Ohibo`, le scritte di quei cartelli sono tendenziose e fuorvianti! Come si possono paragonare Napoleone Buonaparte e G.W.Bush?! Napoleone non era un tiranno arrogante e ipocrita.

10:37 AM  
Anonymous Oby said...

Se non altro c'è abbastanza gente che ragiona con la propria testa, e a quanto pare è abbastanza numerosa da riempire le piazze. Non so bene se la situazione sia così lungo tutti gli States o solo nelle grandi città (dopotutto dicono che gli "acculturati" siano solo nelle grandi città, e poi qualcuno avrà rieletto Bush 2 volte no?) ma penso faccia piacere che c'è gente che manifesta il proprio disagio, o semplicemente il proprio disappunto. Certo c'è modo e modo, però, in generale manifestare è bene. E poi voglio dire, sempre meglio manifestare per qualcosa che passare la vita sul divano a guardare Maria de Filippi (ogni riferimento alla società italiana è puramente non casuale).

12:16 PM  
Blogger Nikita said...

marica: visto che roba? Effetti dell'insonnia.
roberto: non ne so abbastanza sulla personalita' di Napoleone, di certo era un ladro.
oby: No, la De Filippi e' peggio del verme solitario. Per carita', molto meglio il rapper che osannava Bush. Ad ogni modo, si, e' pur sempre piacevole vedere gente che manifesta, significa che la democrazia e' ancora viva.

12:58 AM  
Blogger marica said...

:)
Uhmm proverò a vedere se anche a me fa questi effetti... è da una vita che tento di fare un restyling del mio blog ed ogni volta (ovviamente convinta che sia la soluzione definitiva) demolisco tutto appena prima di pubblicarlo... eterna indecisa!

9:31 AM  
Blogger el Niño said...

sti americani ci vanno giù pesante col povero george dabliu!!!
secondo me george è solo ignorante e cretino, ma non è cattivo,,, come può uno con uno sguardo così idiota essere cattivo?

bonaparte e hitler erano molto più cattivi.

4:48 PM  
Blogger rudido said...

un po' eccessivi sti cartelli (o forse no visti i milioni di morti negli ultimi cinquant'anni boh?!

9:14 AM  
Blogger Nikita said...

marica: buona fortuna
el nino: gia', un primate che ha pero' tutti i benefici di essere uno degli uomini piu' potenti del mondo.
rudido: peccato rimanga solo folklore per i passanti.

10:35 PM  
Blogger rudido said...

è quella la cosa triste... la percentuale di chi si ferma a riflettere

comunque megli di niente queste manifestazioni

9:00 AM  

Post a Comment

<< Home