Tuesday, May 15, 2007

IL BOSCHETTO SULL'OCEANO


Nel 1869 un predicatore metodista barbuto, con stempiatura ad ampio raggio e sguardo da serial-killer, arrivava con la sua squadra di adepti presso un boschetto sull’oceano per dar vita ad un “camp meeting” di fanatici religiosi. Notata la bellezza del posto, gli infervorati di Dio lo decretarono come loro dimora permanente, chiamandola Ocean Grove.

Subito dopo l’insediamento di un folto gruppo di timorati di Dio,vennero fissate alcune leggi particolarmente democratiche:
- divieto assoluto di aprire rivendite di alcolici nel raggio di un miglio dalla cittadina
- bando di fare il bagno in mare la domenica, pena l’opportunità’ di passare il pomeriggio in piscina con un gruppo di squali bianchi
- niente carrozze o automobili per tutte le domeniche dell’anno e chiusura dei cancelli, con accesso alla città,’ con catene in titanio satinato fino al lunedì mattina

Tutti contenti e felici di essere guidati dallo spirito celeste in questa località sulla costa del New Jersey, i bigotti, stanchi di vivere dentro un tenda, iniziarono a costruire le loro casette di legno in stile vittoriano a due o tre piani, decorandole con manufatti intarsiati e sedie a dondolo nel portico. Nacque, così, quasi per caso, la cittadina di Ocean Grove che, ancora oggi, mantiene, il suo aspetto originario e preserva 110 delle 660 tende usate dai pellegrini per il camp meeting, come bungalow per i turisti durante la stagione estiva.

Nelle foto potete ammirare la spiaggia e un po’ di folklore locale con la band di stagionati autoctoni che suonava R & B, nota anche come la musica del diavolo, in una chiesa sotto il grande crocifisso.




















.

Labels: , , , ,

23 Comments:

Blogger spiderfedix said...

tutto ciò è mooolto americano!

10:53 AM  
Blogger Maria & Stefano said...

E' veramente una ventata di america pura...hehehe

Come stai?!
Quando si prende un caffe' insieme!/

Baci!!!

M.

12:22 PM  
Anonymous Oby said...

Wow, i bigotti sono quelli che preferisco in assoluto. Meno male che a Londra e New York sono in minoranza.

4:17 PM  
Blogger Nikita said...

spiderfedix: viva l'America!
maria&stefano: tutto bene qui dopo questa ventata di vera America.
oby: a New York in minoranza? Dici?

10:22 PM  
Anonymous Felson said...

Oby, purtroppo mi sa che il bigottismo è diffuso principalmente negli Stati Uniti...

3:14 AM  
Anonymous masso said...

Bigottismo? Chè qui in italietta, tra un po', se solo dici al cappellano della tua parrocchia che ha la tonaca stropicciata, ti becchi il carcere sotto l'accusa di terrorismo, vilipendio alla religione, lesa maestà, attentato agli interessi nazionali, maledizioni varie ed assortite......non oso pensare a cosa potrebbe accadere ad una divorziata diventata lesbica dopo aver abortito (e magari comunista.....)

8:40 AM  
Anonymous mago said...

Prima o poi si dovrà fare uno studio serio sul perchè i picchiatelli sono tutti negli States...

1:20 PM  
Anonymous Felson said...

Sì, ma nell'italietta non è bigottismo secondo me. E' strapotere del Vaticano sulle menti italiane e esagerazione nel gonfiare le cose come solo noi sappiamo.

3:51 PM  
Anonymous Oby said...

Ma che bella discussione che ne è uscita. Beh, io crede che nelle grosse metropoli il bigottismo sia molto ridotto che nelle piccole cittadine. Di certo NYC non è rapportabile agli stati uniti come apertura mentale, nella campagne statunitensi dormono ancora tutti con il fucile sotto al cuscino (oddio, magari pure a NY, però solo più aperti ad ascoltare gli altri). Londra è lo stesso, non è molto paragonabile all'inghilterra, di inglesi di razza pura ce ne sono pochini, e il mix di gente immigrata ne aumenta il tasso di apertura mentale. Discorso italia ha ragione felson nell'ultimo commento, la gente è manipolata dai media che danno eccessivo spazio alla chiesa, facendo sembrare oro quello che dice. E non dicendo che qualcuno che inizia per B e finisce e ENEDETTO16 ha coperto preti pedofili per anni. Oby parlò.:D

4:01 PM  
Anonymous Oby said...

Nikita..passavo per verificare il tuo stato di salute...tutto ok? se ci sei batti un post!!

2:21 AM  
Anonymous gattasorniona said...

america allo stato puro, però che bel racconto! ciao Nikita!

2:21 PM  
Anonymous Felson said...

Io mi sto siceramente preoccupando per l'assenza della manager...

5:55 PM  
Blogger el Niño said...

accidenti, che roba!!!
leggere i tuoi post è cultura allo stato puro!

6:07 AM  
Blogger Salah al-Din said...

Complimenti per l'impegno e per i contenuti del blog, che seguo con interesse da qualche tempo; lo abbiamo aggiunto tra i preferiti qui http://controcopertina.blogspot.com/2007/04/blog-che-leggiamo.html

4:00 PM  
Blogger Salah al-Din said...

This comment has been removed by the author.

4:01 PM  
Blogger GlitterVictim said...

Hey Nikita che fine hai fatto?
Ci manchi!

4:40 AM  
Anonymous Paolo said...

nikita se ci sei batti un colpo

10:25 AM  
Blogger Pluto said...

ehy per caso hai preso una lunga vacanza dalla tua vita faticosa di NY ? :)

4:38 PM  
Anonymous Felson said...

Ragazzi, iniziamo ad organizzare le ricerche?

12:24 PM  
Anonymous Paolo said...

Secondo me è scappata col suo nuovo amore ed ha detto addio al blog.

6:02 AM  
Blogger spiderfedix said...

nikiiitaaaaaaaaaaaaaaa??????
tutto beneeeee??

8:49 AM  
Blogger Maria & Stefano said...

Sparita?!

5:15 PM  
Anonymous PlacidaSignora said...

Tutto ok, tesora? :-*

6:25 PM  

Post a Comment

<< Home