Monday, April 16, 2007

PICCOLI ARTISTI PER GRANDI AZIENDE


La Heinz Ketchup, il colosso di quella sanissima salsina che accompagna tanti piatti della cucina americana, tempo fa se ne uscì con un’ideona: lanciare un concorso rivolto ai ragazzini delle elementari per realizzare il nuovo packaging delle bustine a dose singola usate nei fast food per accompagnare le portate di patatine fritte. Al loro quartier generale sono pervenuti più di 15.000 progetti, provenienti da tutti gli Stati Uniti e dopo una lunga selezione per decretare i 12 vincitori (uno per ogni fascia d’eta’) anche un ragazzino di prima elementare di New York City, si e’ aggiudicato la vittoria con il suo disegno, rappresentante una bottiglia di Ketchup a forma di cactus che verrà stampata su 16 milioni di pacchetti da distribuire in tutto il paese. Il bambinetto e’ stato ritratto tutto contento con il suo bel progettino e un campione della bustina già bella che stampata che sorride alla stampa. Una bella soddisfazione per il piccolo Warhol e un bel risparmio per l’azienda che, anziché assoldare un grafico di grido tempestandolo d’oro per un disegnino fatto sulla carta igienica, acquistera’ materiale da pittura per un totale di $750 dollari da devolvere alla scuola pubblica frequentata dall’enfant prodige e consegnera’ una fornitura di Ketchup per un valore commerciale di $750 dollari, il che significa che per l’azienda il costo rappresenta un po’ meno della metà della cifra, gia’ oltremodo modesta.
E al bambinetto una pacca sulla spalla e una bella stretta di mano:
- Bravo continua così che c’hai talento.

Labels: , , , ,

11 Comments:

Blogger Maria & Stefano said...

Ma non gli hanno dato nulla nulla in cambio!? Mi sembra strano...almeno una fornitura a vita di Ketckup hehehe;)

6:40 PM  
Blogger Nikita said...

maria&steafno: che io sappia questa e' la formula del premio, un po' di pennelli un po' di colori, l'immancabile ketchup e l'incoraggiante pacca sulla spalla.

11:41 PM  
Anonymous Paolo said...

Ormai le aziende sono come le TV perchè sfruttano le idee altrui per non rischiare soldi.

Ps sono terrone napoletano ed il ketchup mi fa schifo ;-)

7:53 AM  
Blogger Tengi said...

gli americani ne sanno una più del diavolo.
è bello premiare i nuovi talenti, anche qui da noi si cerca di farlo, solo che molto spesso o sono i talenti a non essere nuovi o sono i premi a non essere adeguati.

8:20 AM  
Anonymous masso said...

Più sono ricchi, più sono tirati......

9:00 AM  
Blogger spiderfedix said...

ma sì, dai..in fondo che c'è di meglio di un po' di celebrità e una sana pacca sulla spalla. poi magari è un predestinato. a 16 fonderà una boy-band dalla quale, dopo un paio d'anni di successo e soldi a palate, scapperà per intraprendere la carriera da solista. inizierà a farsi di acidi e a bere come un disgraziato. qualche anno da genio dannato, un paio d'anni dentro e fuori le cliniche per disintossicarsi, dove riscoprirà il suo talento artistico e inizierà a dipingere nature morte e creature degli abissi. all'alba dei trent'anni un'overdose di ketchup gli bloccherà le vie respiratorie e se ne andrà, così come e arrivato..

scusa, oggi non mi passa proprio. e poi povero ragazzino, magari mi rimangio l'overdose di ketchup..

10:26 AM  
Blogger el Niño said...

come sei veniale!!! ma vuoi mettere la soddisfazione di poter dire: "questo l'ho fatto io?"... a parte che un aiutino, in my opinion, mami papi o qualche sister, glielo hanno dato...

10:36 AM  
Blogger Nikita said...

Vallipaolo: e glielo lasciano fare!
tengi: gia' e credo che tutto sia legato alla politica del mangia-mangia.
masso: e questo concetto a me fa sempre venire in mente la novella di Verga: "La roba".
spiderfedix: hai avuto un momento di "attualita"?
el nino: pero' sara' peggio quando il ragazzino capira' che e' tutta una questione di soldi e che la sua arte vale meno di un kinder brioche se qualcuno non ci costruisce sopra un bel business.

2:02 PM  
Anonymous gattasorniona said...

Ciao Nikita, il Ketckup mi piace tantissimo. Però il premio è proprio modesto, _la Heinz non ci fa una bella figura... hanno il braccino corto...

3:30 PM  
Anonymous Oby said...

Ma scusa.. ma a non sembra niente di speciale.. che c'azzecca la bottiglia di ketchup col cactus? Lo poteva fare qualunque bambino. Io qua nella metro ne ho vista una carina, sempre della heinz, che ritrae una foto di una bottiglia di ketchup, affettata in slices orizzontali che internamente è un pomodoro. Tutta magia del photoshop però attira l'attenzione. Va beh ok ho perso la mia innocenza e la mia inventività, dovrei sostituire la matita al mouse ogni tanto.

3:36 PM  
Blogger Nikita said...

gattasorniona: molto corto, quasi un moncherino.
oby: mi sa che a Londra hanno molta piu' immaginazione. Del resto e' sempre stata la capitale delle aziende di comunicazione, pubblicita' e promozione.

8:32 AM  

Post a Comment

<< Home