Friday, August 18, 2006

GOOD MORNING AMERICA!


Embbe’, che dire di un concerto alle 8.00 del mattino, fra l’altro completamente gratuito sul tappeto erboso di Bryant Park? Un regalo di ABC News per iniziare con brio la giornata, una doccia pop per levarsi di dosso la patina di sonnolenza indolente ad andarsene, un trastullo mentale prima di trascinarsi in ufficio a fare fotocopie e archiviare pezzi di carta in cassetti polverosi. E... indovinate un po’ chi saltava sul palco questa mattina?Christina Aguilera

. Mentre Britney Spears e’ impegnata in attivita’ di procreazione, con quel raro esemplare di “marito modello” che va sotto il nome di Kevin Federline, il folletto platinato lancia un nuovo album, “Back to Basics”

, e sculetta sul palco tra la sua troupe di saltimbanco tutti belli agghindati per lo show, soprattutto il batterista in giacca e cravatta e berretto da baseball.
Il pubblico caloroso e’ munito di cartelli dalle scritte, decisamente, originali: “Christina I love you”, You are beautiful”, indubbiamente ideati dopo lunghe notti insonni e un patito brainstorming di gruppo, per trovare il messaggio ideale dotato di una penetrante forza mediatica.

Una bella folla variegata ma contenuta dall’alito in cancrena e l’ascella reduce da una corsa ad ostacoli attorno all’isola di Manhattan. Coppie di teen-ager arruffati con gli stivali di montone e vecchie caracollanti con le caviglie di un pachiderma arpionate a bastoni di metallo in cerca di un pilone su cui appoggiarsi. Viaggiatori di passaggio con un comodo seguito di valigie con rotelle, manovrabilissime su terreni soffici e dissestati e mamme struccate e sull’orlo di un collasso per mancanza di caffeina che accompagnano le figlie bambine ad immedesimarsi nell’icona del successo.
La mini-diva indossa un sobrio completino alla Prince e flirta con la sua banda di bassotti che le zompettano intorno. Ad ogni pezzo, uno stacchetto pubblicitario con due bellimbusti della Listerine, lo sciacqua-bocca al gusto di menta piperita sponsor dell’evento, che muniti di microfono senza audio intrattengono i fotografi e i cameraman, ignari del fatto che i loro suggerimenti non arrivano all’orecchio di nessuno, mentre il parrucchiere, una copia infelice del Corsaro Nero in sovrappeso, e il truccatore dalle movenze di una donnina isterica, ne approfittano per ritoccare il nuovo chiccoso look alla Marilyn del pop, scombussolata dal primo pezzo della scaletta. Il via vai di gente affannata sul palco e’ continuo, tutti lì per accertarsi che la “diva” sia in forma perfetta.
Good Morning America!

23 Comments:

Blogger il maiale ubriaco said...

mio Dio..non è mai andata a dormire..altrimenti come si può cantare alle 8 del mattino??
Ste-

6:39 AM  
Anonymous Paolo said...

Alle 8 del mattino???
Sono quasi incredulo!

Ma alla Aguilera le avranno fatto una dose di cocaina doppia per tenerla sveglia??!?!

11:35 AM  
Blogger francesca said...

le otto di mattina...che orario infame!!!!

carina l'idea cmq..anche se avrei sclerato perchè la mattina non sopporto i rumori :))

5:35 AM  
Blogger el Niño said...

ma sei passata di là per caso, o hai assistito al concerto con premeditazione??? in ogni caso, menomale che c'eri anche te, per regalarmi questa testimonianza, alla quale penserò, allorché vedrò questa figlia illeggittima di platinette in uno dei suoi sobri e discreti videoclip su mtv. have a nice day!

8:40 AM  
Anonymous Felson said...

Beh, un concerto gratis e´sempre un concerto gratis, e in Danimarca ne sto vedendo alcuni interessanti!

11:52 AM  
Blogger Nikita said...

radclanne:forse si è intrattenuta a qualche party e si è presentata direttamente sul palco.
paolo:già, probabilmente l'hanno messa nel caffé assieme allo zucchero.
francesca: se non altro, è stato più piacevole del camion che svuota i cassonetti delle immondizie alle 6.00 del mattino.
el nino: sapevo che a Bryant Park c'è un programma estivo di concerti alle 8.00 del mattino ma quella mattina ero già nei paraggi e mi sono fermata a vedere chi si esibiva e per caso ho scoperto la Aguilera. Mi sono fermata solo per due pezzi e scattare, giusto, qualche foto
felson: cool! Devi farci un lungo resoconto.

6:37 PM  
Anonymous gattasorniona said...

Ciao Nikita! A Firenze in agosto la mattina si fa fatica a trovare anche un bar aperto in centro... Comunque l'idea del concerto mattutino mi pare una ganzata!

4:04 AM  
Blogger francesca said...

perdona l'ignoranza, ma il latinismo di "amaerica" che senso vuole dare al titolo?

11:18 AM  
Blogger Nikita said...

gattasorniona: sì, concordo.Ogni tanto se ne vengono fuori con qualche buona idea.
francesca: credo di aver bisogno di un pò di vacanza! E' semplicemente un errore grossolano! Provvederò a correggerlo

5:15 PM  
Blogger francesca said...

ahahahahahah! oddio, non ci avevo pensato!!!!!!
anch'io ho bisogno di vancanze :(((

5:40 AM  
Anonymous Anonymous said...

vengo lì per la maratona e te ne racconto di ogni, sulla milano che cerca di tornare "da bere"...ma si è persa la bottiglia per strada...

niktara@libero.it

9:35 AM  
Anonymous cigale said...

Ciao Nikita. A me la Aguilera non attizza. Era intrigante il suo primo video, "Genius in a bottle", credo che si intitolasse (era una lolita ancora acerba). Dopo qualche anno ha perduto anche quel poco di sex appeal che aveva. Balla come uno stocafisso, anche se devo dire che tra le popsingers del suo genere, è quella più dotata da un punto di vista vocale. Walk in beauty.
8-)

12:59 PM  
Anonymous Felson said...

Secondo me l'Aguilera sta riguadagnando punti dopo il suo periodo zozzo (dirrrrrty, no?) ikn cui non mi piaceva nemmeno un po'. Così è un po' "sciura" ma intriga.

8:28 AM  
Blogger Nikita said...

anonimo: potrebbe essere interessante uno "scontro" Milano/New York a chi fà le cose più in grande.
cigale: ti dirò che ho visto cose ben peggiori, tutto sommato, nonostante se la tirasse parecchio, cantava bene.
felson: già, così ripulita sta decisamente meglio e ha una bella voce. Il periodo dirty è meglio che lo archivi.

6:43 PM  
Anonymous masso said...

Beh, dato il gusto medio degli Aguilera-fans e le limitate capacità cerebrali della fanciulla ("Ma il festival di Cannes lo fanno anche quest'anno in Francia?") forse veramente quei cartelli hanno richiesto un brainstorming prolungato.
Peccato, lei di voce ne ha, il suo impegno nella versione di "Lady Marmalade" lo dimostra: peccato le propongano brani non sempre decenti. L'idea di un concerto mattutino è davvero stimolante, anche se pericolosa (uno potrebbe essere ancora sveglio!).

5:47 AM  
Anonymous betta said...

Ciao Nikita! Dati i miei tempi nel leggere riviste scopro solo ora il tuo blog ed è molto interessante! Anch'io adoro la grande mela e mi piacerebbe sapere come si sta, cosa stai facendo e bla bla bla! Purtroppo non sono ancora riuscita a leggere tutto il tuo blog ma prometto solennemente di mettermici d'impegno! Spero in una tua risposta! puoi trovarmi a kikuz@hotmail.it o sul mio blog!
Cheers
Betta

6:28 AM  
Anonymous Felson said...

"Ma il festival di Cannes lo fanno anche quest'anno in Francia?"
Ahahaahahahahahahahahahahahaahahah...
mitica!

8:08 AM  
Blogger francesca said...

ma sono davvero quasi dieci giorni che non accade più nulla di interessante a new york???

12:28 PM  
Blogger rudido said...

spettacolo alle 8, great idea. Sono d'accordo col principio, bisognerebbe essere circondati da musica (pur se la qualità era quella che era da qualche parte bisogna pur iniziare) 24h su 24.

5:05 AM  
Anonymous Roberto said...

Non ho capito una cosa: come mai questa notizietta sulla Aguilera - di cui pare che a nessuno glie ne freghi niente, e non attizza, e non ha capacita` cerebrali, e ... - ha gia` suscitato 19 commenti e controcommenti, praticamente un record per questo blog?

7:39 AM  
Anonymous Felson said...

Io difendo la Aguilera, basta che non parli.

8:33 AM  
Blogger francesca said...

@ roberto: chi clicca nikita quotidianamente è abiutuato a lasciare un commento....e visto che a fatto una pausa x 10 giorni ci siamo trovati a dover discorrere a proposito della aguiliera! cmq a me ora lei piace...

12:05 PM  
Blogger Nikita said...

betta:ciao Betta, benvenuta su questo blog. La Big Apple è incredibile, un vortice in continua evoluzione che ti sorprende ogni giorno nel bene e nel male e ti fà vivere veramente...intensamente.Per me è un'esperienza incredibile a 360°. E' una città che amo e allo stesso tempo che, talvolta, odio intensamente ma quando non sono lì, mi manca.
agli amati lettori: volevo ringraziare tutti voi per la pazienza e la costanza con cui seguite questo blog. Anche se non ci conosciamo personalmente, mi sembra sempre di avere un gruppo di amici lì che mi aspetta.

5:40 PM  

Post a Comment

<< Home